You are here
Home > Figli > Sport per bambini: quale scegliere?

Sport per bambini: quale scegliere?

Sport per bambini

Avvicinarsi allo sport e iniziare a praticare attività fisica sin da bambini aiuta non solo nello sviluppo armonico del fisico (in particolare delle ossa e della muscolatura), ma anche a socializzare e ad acquisire più sicurezza a livello relazionale. Ma come scegliere l’attività giusta per il tuo bambino?

Spesso accade che la maggior parte dei bambini abbandona lo sport che comincia a praticare all’inizio dell’anno. Il motivo più diffuso per cui ciò avviene, è la scelta sbagliata dello sport, che andrebbe selezionato in base all’inclinazione e alla predisposizione del bambino. Inoltre per la pratica di molti sport è necessario avere l’età giusta. La società italiana pediatria ha dettato delle regole basilari per la scelta dello sport da far praticare ai propri figli. Detto questo, è importante sottolineare che non esiste lo sport perfetto, in quanto ogni bambino è diverso dagli altri. Vediamo insieme i benefici degli sport più diffusi e l’età giusta per iniziarne l’attività.

Nuoto

Il nuoto è un’attività che si può praticare da piccolissimi, chiaramente affiancati dai propri genitori. Il nuoto consente al bambino di sviluppare in maniera armoniosa tutto il fisico, aiuta la coordinazione dei movimenti e migliora la sicurezza in acqua. L’attività si può praticare già dai 9 mesi di vita con un genitore o con un istruttore, ma i corsi di nuoto iniziano a 3 anni compiuti, mentre l’attività agonistica a 8 anni.

Bicicletta

È indicata a partire dai 4-5 anni di età. Non è uno sport completo in quanto aiuta a sviluppare solo gli arti inferiori, ma ha molti lati positivi. E’ un’attività che stimola l’autostima, in quanto aiuta ad acquistare fiducia in se stessi, la capacità di risolvere i problemi, la responsabilità e l’autonomia. Inoltre è un buon inizio per imparare a rispettare le regole della strada. L’attività agonistica si può praticare a partire dai 12 anni.

Pattinaggio

È uno sport che può essere praticato già a partire dai 5 anni. Così come il ciclismo, non è uno sport completo in quanto coinvolge solamente gli arti inferiori, per cui andrebbe affiancato ad un altro sport completo. L’attività agonistica del pattinaggio va iniziata verso i 7-8 anni.

Danza

È uno sport scelto principalmente dalle bambine anche se sono sempre di più i bambini che si avvicinano a questa attività. Può essere praticata a partire dai 5 anni ed è considerata un’attività completa in quanto viene accompagnata ad una preparazione base di ginnastica. Molti sono i lati positivi dell’esercizio di questa attività: aiuta ad acquisire una giusta postura, insegna il senso del ritmo e conferisce una certa grazia nei movimenti. L’attività agonistica può essere iniziata a partire dagli 8 anni.

Atletica leggera

Questo sport può essere praticato sotto forma di gioco a partire dai 7-8 anni. E’ sconsigliato prima di questa età in quanto il bambino non ha ancora sviluppato le giuste capacità neuro-muscolari e metaboliche che occorrono. L’attività agonistica può cominciare a 16 anni.

Calcio

È uno degli sport più amati dai maschietti e può essere praticato a partire dai 7-8 anni. Aiuta a migliorare la capacità respiratoria, la coordinazione, la resistenza ed a sviluppare un forte spirito di squadra. L’attività agonistica è consigliata a partire dai 12 anni.

Pallavolo e Basket

Sono entrambi considerati sport completi in quanto aiutano a sviluppare l’intera fisicità del bambino. Si possono praticare a partire dai 7-8 anni di età e come il calcio aiutano a sviluppare un forte spirito di gruppo, ma anche a migliorare velocità e precisione. L’attività agonistica può essere praticata a partire dai 12 anni.

Lascia un commento

Top